Assopadana Sistema
La missione di Assopadana è quella di dare valore al mondo dell'artigianato ed alla piccola e media impresa.
Assopadana CLAAI
Spesso i problemi di un artigiano non c’entrano, con il lavoro di un artigiano.
Assopadana Servizi
Una consulenza per la sicurezza sul lavoro può salvare una vita ed è un aiuto che può rendere grande l’impresa.
Assopadanafidi
Una Garanzia per diventare grandi insieme
Clone of Assopadana Sistema
La missione di Assopadana è quella di dare valore al mondo dell'artigianato ed alla piccola e media impresa.
News

Assopadana-Claai, la quarta associazione dell’artigianato della Provincia di Brescia, è nata del maggio 1998 e da subito ha aderito alla C.L.A.A.I. (Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane).
Assopadana, libera associazione interprovinciale dell’artigianato e delle piccole imprese è un soggetto politico sindacale diverso dalle altre organizzazioni, sia per il suo modo di agire snello e vivace, sia per le risposte che da alle aziende associate.
 

E’ il centro servizi dell’associazione, cioè quell’organismo che eroga tutti i servizi alle aziende associate, utilizzando la professionalità del proprio personale specializzato e quella di professionisti convenzionati. 

La Cooperativa di garanzia Assopadanafidi è lo strumento creditizio di Assopadana-Claai, posto al servizio delle imprese artigiane e delle pmi ad essa associate. Assopadanafidi prosegue il suo cammino di sostegno e di incentivazione allo sviluppo produttivo favorendo l’accesso al credito. Ricerca le opportunità più convenienti offerte dal mercato finanziario, promuove attraverso una consapevole sinergia con gli istituti di credito presenti sul territorio iniziative ad “hoc” per soddisfare le esigenze di ciascuna impresa.

Corso di aggiornamento per addetto PEI - PES PAV

Destinatari: 

Il corso di aggiornamento per addetti ai lavori elettrici PES - PAV - PEI ai sensi della Nuova Norma CEI 11-27 IV edizione ha la durata di 6 ore.

Contenuti: 

Contenuti del corso di Aggiornamento CEI 11-27 2014;
- Scopo e campo di applicazione della Nuova Norma CEI 11-27:2014 e della Nuova Norma CEI EN 50110-1:2014;
- Le figure definite dalla Norma CEI 11-27 2014 (URI, RI, URL e PL);
- Le nuove definizioni delle zone di lavoro elettrico e di lavoro non elettrico;
- La gestione dei lavori non elettrici con rischio elettrico;
- Procedure per l'esercizio degli impianti elettrici (controlli funzionali, manovra di esercizio) e per l'individuazione dei profili professionali;
- Procedure per lavori sotto tensione, fuori tensione ed in prossimità;
- La gestione delle situazioni di emergenza secondo le Norme CEI 11-27:2014 e CEI EN 50110-1:2014;
- Esercitazione pratica sulla pianificazione dei lavori elettrici (piano di lavoro, piano di intervento, consegna e restituzione impianto);
- Esempi di esecuzione di lavori elettrici in conformità alla Norma CEI 11-27:2014: misure elettriche, lavori elettrici fuori tensione e sotto tensione su quadri ad uso industriale;

Test di verifica finale.

Aggiornare con riferimento alla Nuova Norma CEI 11-27 2014 e alla Norma CEI EN 50110-1:2014 la preparazione del personale che svolge lavori elettrici (Persone Esperte PES, Persone Avvertite PAV e idonei ai lavori sotto tensione PEI) con particolare riguardo al possesso delle necessarie conoscenze e modalità di organizzazione e conduzione dei lavori elettrici, anche con riferimento a prove riconducibili a situazioni impiantistiche reali. 
Consolidare le conoscenze per l’operatività sulle tecniche di lavoro elettrico sotto tensione.

 

Durata e orario: 

6 ore

Certificazione rilasciata: 

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato individuale ad ogni partecipante, valido su tutto il territorio.

Riferimenti Normativi: 

Il corso di aggiornamento CEI 11-27, valido come aggiornamento Lavoratori e Preposti ai sensi dell'Accordo Stato Regioni del 21/12/11, si rivolge a Persone Esperte (PES), Persone Avvertite (PAV) e Persone Idonee (PEI), che nell'ambito della loro attività eseguono lavori su impianti elettrici fuori tensione, in prossimità o sotto tensione per tensioni fino a 1000 V in c.a. e 1500 V in c.c., sia lavori in prossimità o fuori tensione su impianti in alta tensione.
Il corso di aggiornamento è rivolto anche ai Responsabili dell'Impianto per i lavori (RI) e ai Preposti alla conduzione dei lavori (PL) di cui alla Norma CEI 11-27:2014.

Data Esecuzione: 
Ven, 07/04/2017 - 15:30

CORSO DI AGGIORNAMENTO FONTI ENERGIA RINNOVABILE

Destinatari: 

Il decreto ha raggruppato in due macro categorie la formazione:

- Impianti termo idraulici:

  • Biomasse per usi energetici;
  • Pompe di calore per riscaldamento, refrigerazione e produzione acs;
  • Sistemi solari termici


- Impianti elettrici:

  • Sistemi fotovoltaici;

 

Contenuti: 

MODULO TEORICO:

  • Formazione propedeutica alla parte tecnico-pratica, concerne l’inquadramento generale delle problematiche legate allo sfruttamento delle fonti energie rinnovabili nel panorama nazionale ed europeo, con gli opportuni richiami di normativa generale, tecnica e di sicurezza riguardanti l’installazione e la manutenzione, anche straordinaria, di impianti alimentati da FER.

Durata modulo: 8 ore

Principali contenuti: 
- Protocolli internazionali, norme europee, nazionali e regionali di riferimento;
- Evoluzione del mercato delle Fer. Incentivi fiscali, innovazione delle tecnologie;
- Norme tecniche;
- Libretti d’impianto;

MODULO PRATICO:
Formazione a carattere tecnico pratico si suddivide in due lezioni, in aula attrezzata (macro tipologia TERMOIDRAULICA) e in laboratorio attrezzato (macro tipologia ELETTRICA), dimostrative ed esemplificative relative ai processi di lavoro dell’installatore, specificatamente per gli impianti FER facenti parte della macro tipologia.

Durata modulo: 8 ore

Principali contenuti: 
- Impiantistica FER: schemi tecnici, scelta della componentistica e assemblaggio;
- Controllo e modalità di messa in esercizio e funzionamento dell’impianto;
- Misurazione e verifiche funzionali;
- Manutenzione ordinaria e straordinaria, efficientemente dell’impianto.

Ricordiamo che tutti i responsabili tecnici delle imprese abilitate prima del 4 agosto 2013 che installano o fanno interventi di manutenzione straordinaria a impianti FER, sono tenuti a frequentare un corso di aggiornamento di 16 ore ogni tre anni;

Vi precisiamo che la scadenza per il corso di aggiornamento di 16 ore è stata confermata al 1° Agosto 2016 pertanto le imprese che non hanno assolto l’obbligo della formazione necessaria non possono più proseguire l’attività di installazione e manutenzione straordinaria di impianti ad energia rinnovabile – impianti FER e rilasciare quindi la dichiarazione di conformità.

 

Durata e orario: 

16 ore
In caso di imprese che devono mantenere i requisiti per entrambe le macro tipologie: 24 ore
 
 

Certificazione rilasciata: 

Al termine del percorso formativo, che prevede una verifica di apprendimento finale, ASSOPADANA CLAAI rilascerà un attestato di competenza specifico per la macro tipologia scelta: la registrazione dei corsi nel sistema informatico della Regione Lombardia consentirà alla Camera di Commercio di accedere alla banca dati dove è registrata l’avvenuta formazione e procede quindi all’aggiornamento della visura camerale.

Riferimenti Normativi: 

Formazione obbligatoria impiantisti Fer - Fonti Energia Rinnovabile
Con l’approvazione del Decreto Regionale 8711 del 21/10/2015 viene ufficialmente definita la formazione obbligatoria per il mantenimento dell’abilitazione all’installazione e manutenzione straordinaria di impianti “FER” (Fonti Energia Rinnovabile).
Un’impresa che opera su queste tipologie di apparecchi, e che ha visto riconosciuti i requisiti professionali del responsabile tecnico entro il 3 agosto 2013, deve effettuare un corso di aggiornamento di 16 ore ogni tre anni (prima scadenza 31 luglio 2016).

Data Esecuzione: 
Lun, 03/04/2017 - 17:30

Verolanuova - Corso di Aggiornamento per Datore di Lavoro che intende svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione dai rischi - Livello di Rischio Basso

Destinatari: 

Datori di lavoro che intendo svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione dai rischi.

Obiettivi: 

Assolvere all’obbligo di formazione imposto al datore di lavoro che intende svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione dai rischi (D. Lgs. 81/08).

Contenuti: 

Non devono essere riprodotti banalmente argomenti e contenuti già proposti nei corsi base, ma si devono trattare significative evoluzioni e innovazioni, applicazioni pratiche e/o approfondimenti, nei seguenti ambiti:

  • Approfondimento tecnico-organizzativo e giuridico-normativi;
  • Sistemi di gestione e processi organizzativi;
  • Fonti di rischio compresi quelli di tipo ergonomico;

Tecniche di comunicazione, volte all’informazione e formazione dei lavoratori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
L’aggiornamento quinquennale deve consentire di specializzare la propria formazione rispetto ai rischi effettivi legati alla propria attività o al proprio produttivo di riferimento.

Durata e orario: 

Livello di Rischio Basso 6 ore. Il monte ore di formazione da frequentare è individuato in base al settore ATECO 2007 di appartenenza, associato ad uno dei tre livelli di rischio, così come riportato nell’Allegato 2 (individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002-2007).

Certificazione rilasciata: 

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato di frequenza individuale ad ogni partecipante con verifica di apprendimento. Il riconoscimento del corso ed il rilascio delle certificazioni viene compiuto nei modi e nei termini indicati nelle circolari regionali.

Riferimenti Normativi: 

D.Lgs. 81/2008, art. 34 Accordo sancito il 21 dicembre 2011 in sede di Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Bolzano, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012

Data Esecuzione: 
Gio, 24/11/2016 - 17:30

Verolanuova - Corso di Aggiornamento per Datore di Lavoro che intende svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione dai rischi - Livello di Rischio Medio

Destinatari: 

Datori di lavoro che intendo svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione dai rischi.

Obiettivi: 

Assolvere all’obbligo di formazione imposto al datore di lavoro che intende svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione dai rischi (D. Lgs. 81/08).

Contenuti: 

Non devono essere riprodotti banalmente argomenti e contenuti già proposti nei corsi base, ma si devono trattare significative evoluzioni e innovazioni, applicazioni pratiche e/o approfondimenti, nei seguenti ambiti:

  • Approfondimento tecnico-organizzativo e giuridico-normativi;
  • Sistemi di gestione e processi organizzativi;
  • Fonti di rischio compresi quelli di tipo ergonomico;

Tecniche di comunicazione, volte all’informazione e formazione dei lavoratori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
L’aggiornamento quinquennale deve consentire di specializzare la propria formazione rispetto ai rischi effettivi legati alla propria attività o al proprio produttivo di riferimento.

Durata e orario: 

Livello di Rischio Medio 10 ore. Il monte ore di formazione da frequentare è individuato in base al settore ATECO 2007 di appartenenza, associato ad uno dei tre livelli di rischio, così come riportato nell’Allegato 2 (individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002-2007).

Certificazione rilasciata: 

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato di frequenza individuale ad ogni partecipante con verifica di apprendimento. Il riconoscimento del corso ed il rilascio delle certificazioni viene compiuto nei modi e nei termini indicati nelle circolari regionali.

Riferimenti Normativi: 

D.Lgs. 81/2008, art. 34 Accordo sancito il 21 dicembre 2011 in sede di Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Bolzano, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012

Data Esecuzione: 
Lun, 18/04/2016 - 17:30

Verolanuova - Corso di Aggiornamento per Datore di Lavoro che intende svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione dai rischi - Livello di Rischio Alto

Destinatari: 

Datori di lavoro che intendo svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione dai rischi.
 

Obiettivi: 

Assolvere all’obbligo di formazione imposto al datore di lavoro che intende svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione dai rischi (D. Lgs. 81/08).

Contenuti: 

Non devono essere riprodotti banalmente argomenti e contenuti già proposti nei corsi base, ma si devono trattare significative evoluzioni e innovazioni, applicazioni pratiche e/o approfondimenti, nei seguenti ambiti:

  • Approfondimento tecnico-organizzativo e giuridico-normativi;
  • Sistemi di gestione e processi organizzativi;
  • Fonti di rischio compresi quelli di tipo ergonomico;

Tecniche di comunicazione, volte all’informazione e formazione dei lavoratori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
L’aggiornamento quinquennale deve consentire di specializzare la propria formazione rispetto ai rischi effettivi legati alla propria attività o al proprio produttivo di riferimento.
 

Durata e orario: 

Livello di Rischio Alto 14 ore. Il monte ore di formazione da frequentare è individuato in base al settore ATECO 2007 di appartenenza, associato ad uno dei tre livelli di rischio, così come riportato nell’Allegato 2 (individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002-2007).

Certificazione rilasciata: 

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato di frequenza individuale ad ogni partecipante con verifica di apprendimento. Il riconoscimento del corso ed il rilascio delle certificazioni viene compiuto nei modi e nei termini indicati nelle circolari regionali.

Riferimenti Normativi: 

D.Lgs. 81/2008, art. 34 Accordo sancito il 21 dicembre 2011 in sede di Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Bolzano, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012

Data Esecuzione: 
Mar, 22/11/2016 - 17:30

CORSO CEI - Manutenzione di cabine elettriche MT/BT del cliente finale

Destinatari: 

Il corso è destinato a personale in possesso della formazione indicata della Norma CEI 11-27, che ha ricevuto il riconoscimento di PES (persona esperta) o PAV (persona avvertita).

 

Contenuti: 
  • Cenni su nuova CEI 11-27 edizione 2014
  • Premessa e contenuti essenziali della Norma CEI 78-17
  • Esame delle tipologie e dei principali componenti di cabina MT/BT
  • Progettazione e gestione della manutenzione
  • Analisi delle schede di manutenzione
  • Esecuzione degli interventi
  • Documentazione
  • Esempi
  • Test di verifica

 

Durata e orario: 

8 ore
 

Certificazione rilasciata: 

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato di frequenza individuale ad ogni partecipante con verifica di apprendimento.

Riferimenti Normativi: 

Il corso fornisce le conoscenze essenziali per la manutenzione delle cabine elettriche MT/BT dei clienti finali, sulla base della nuova Norma CEI 78-17 edizione 2015 “Manutenzione di cabine elettriche MT/BT del cliente finale”.

Per tutti gli impianti elettrici, infatti, ricorre l’obbligo della manutenzione, come disposto dalla vigente legislazione e normativa tecnica. Inoltre la norma è raccomandata dall’AEEG (Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas) ai clienti e alle altre utenze alimentate in media tensione di qualsiasi potenza disponibile e con qualsiasi tipologia di impianto per l’esecuzione della manutenzione dei propri impianti.

Data Esecuzione: 
Ven, 25/03/2016 - 13:30

Verolanuova - Corso aggiornamento per rappresentante dei lavoratori per la sicurezza - 8 ore

Destinatari: 

Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza chiamati annualmente ad aggiornare le loro competenze (Art. 37 comma 11 del D.Lgs. 81/08)

Obiettivi: 

Il corso permette al RLS di aggiornare le proprie conoscenze in materia di salute e sicurezza, come previsto dall’Art. 37 comma 11 del D.Lgs. 81/08.

Contenuti: 

Lezione di approfondimento su:

  • novità legislative in materia di salute e sicurezza sul lavoro
  • la valutazione dei rischi specifici
  • la sicurezza nell′utilizzo delle attrezzature di lavoro
  • la gestione degli appalti.
Durata e orario: 

8 ore annue per i RLS che operano in aziende che occupano oltre i 50 lavoratori

Certificazione rilasciata: 

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato individuale ad ogni partecipante, valido su tutto il territorio.

Riferimenti Normativi: 

Art 37 comma 11 D.Lgs. 81/08 "Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ha diritto ad una formazione particolare in materia di salute e sicurezza concernente i rischi specifici esistenti negli ambiti in cui esercita la propria rappresentanza, tale da assicurargli adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi."

Data Esecuzione: 
Gio, 27/04/2017 - 13:30

Verolanuova - Corso aggiornamento per rappresentante dei lavoratori per la sicurezza - 4 ore

Destinatari: 

Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza chiamati annualmente ad aggiornare le loro competenze (Art. 37 comma 11 del D.Lgs. 81/08)

Contenuti: 

Lezione di approfondimento su:

  • novità legislative in materia di salute e sicurezza sul lavoro
  • la valutazione dei rischi specifici
  • la sicurezza nell′utilizzo delle attrezzature di lavoro
  • la gestione degli appalti.
Durata e orario: 

4 ore annue per i RLS che operano in aziende che occupano fino a 50 lavoratori

Certificazione rilasciata: 

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato individuale ad ogni partecipante, valido su tutto il territorio.

Riferimenti Normativi: 

Art 37 comma 11 D.Lgs. 81/08 "Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ha diritto ad una formazione particolare in materia di salute e sicurezza concernente i rischi specifici esistenti negli ambiti in cui esercita la propria rappresentanza, tale da assicurargli adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi."

Data Esecuzione: 
Gio, 27/04/2017 - 13:30

Verolanuova - Corso di formazione teorico - pratico per addetti alla Conduzione di Carrelli Elevatori industriali Semoventi

Destinatari: 

Titolari, dipendenti, collaboratori che utilizzano per la propria attività il carrello elevatore.
Nei confronti dei lavoratori stranieri i corsi dovranno essere realizzati previa verifica della comprensione e della lingua veicolare e con modalità che assicurino la comprensione dei contenuti del corso di formazione.

Obiettivi: 

L’abilitazione dovrà essere rinnovata entro 5 anni dalla data del rilascio dell’attestato, previa verifica della partecipazione a corso di aggiornamento.

Contenuti: 

 Modulo giuridico – normativo (1ora)
• Presentazione del corso: cenni sul quadro normativo di riferimento (art. 36-37 art. 73 del D.Lgs81/08);

Modulo Tecnico (7ore)
• Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno;
• Principali rischi connessi all’impiego di carrelli semoventi;
• Nozioni elementari di fisica: valutazione dei carichi movimentati, concetto di stabilità statica e dinamica e influenza dovuta alla mobilità del carrello. Portata del carrello elevatore;
• Tecnologia dei carrelli semoventi;
• Componenti principali: Forche e/o organi di presa, montanti di sollevamento. Posto di guida con
descrizione del sedile, degli organi di comando, dei dispositivi di segnalazione e controllo, freni. Ruote
e tipologie di gommatura. Fonti di energia. Contrappeso.
• Sistemi di ricarica batterie;
• Dispositivi di Comando e di sicurezza;
• Le condizioni di equilibrio: fattori che influenzano la stabilità;
• Controlli e manutenzioni: verifiche giornaliere e periodiche;
• Nozioni sui possibili rischi per la salute e la sicurezza collegati alla guida del carrello ed in particolare ai rischi riferibili:
o All’ambiente di lavoro;
o Al rapporto uomo/macchina;
o Allo stato di salute del guidatore;

Al termine dei moduli teorici si svolgerà un prova di verifica consistente in un questionario a risposta multipla.

Modulo pratico (4ore)
• Illustrazione, seguendo le istruzioni di uso del carrello, dei vari componenti e delle sicurezze;
• Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge e secondo quanto indicato nelle istruzioni di
uso del carrello;
• Guida del carrello su percorso di prova per evidenziare le corrette manovre a vuoto e a carico (corretta posizione del carrello, presa del carico, trasporto nella varie situazioni, sosta del carrello, ecc..)

Al termine del modulo pratico si terrà una prova di verifica finale per ogni partecipante.
 

Durata e orario: 

12 ore di formazione di cui 4 di formazione pratica

Certificazione rilasciata: 

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato individuale ad ogni partecipante, valido su tutto il territorio nazionale.

Riferimenti Normativi: 

Art. 73 comma 1 D.Lgs. 81/08: "Nell’ambito degli obblighi di cui agli articoli 36 e 37 il datore di lavoro provvede, affinché per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell’uso dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione e un addestramento adeguati, in rapporto alla sicurezza relativamente:

a) alle condizioni di impiego delle attrezzature;
b) alle situazioni anormali prevedibili.
 

Data Esecuzione: 
Mar, 22/05/2018 - 13:30

Verolanuova - Corso di aggiornamento per Addetti al servizio Antincendio (rischio basso)

Destinatari: 

Datori di lavoro o lavoratori che hanno svolto il corso “base” antincendio e devono provvedere all’aggiornamento, triennale per le attività a basso rischio.

Obiettivi: 

Assolvere all’obbligo di formazione imposto al datore di lavoro per l’aggiornamento della formazione degli addetti antincendio (Art. 18 c.1 lettera l D.Lgs. 81/08 e Art. 37 c.9 D.Lgs. 81/08). Conoscenza delle procedure e degli interventi per la prevenzione incendi, la protezione antincendio, procedure da adottare in caso di incendio.

Contenuti: 

Conformi a quanto disposto nell’allegato IX del D.M. 10/3/98:

- ESERCITAZIONI PRATICHE sull’uso di estintori, naspi e idranti;

Durata e orario: 

2 ORE aggiornamento triennali basso rischio

Certificazione rilasciata: 

Attestato di frequenza.

Riferimenti Normativi: 

Art. 37 comma 9 D.Lgs. 81/08 "I lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico.."

Data Esecuzione: 
Sab, 09/06/2018 - 08:00
Condividi contenuti

Training Center