skip to Main Content
DAL PRIMO LUGLIO ARRIVA FINALMENTE L’ASSEGNO UNICO PER I FIGLI FINO A 18 ANNI DI LAVORATORI AUTONOMI, ARTIGIANI E COMMERCIANTI , ECCO COME INCASSARLO

+++ SEGUI TUTTE LE NOSTRE INDICAZIONI +++

NON PERDERE TEMPO, PROCEDI IMMEDIATAMENTE
Se fai domanda entro il 30 settembre, ti spettano gli arretrati dal 1° luglio.
Se fai domanda dal 1° ottobre dal 31 dicembre, perdi gli arretrati dal 1° luglio al 30 settembre e incassi solo gli assegni a partire dalla mensilità corrispondente al mese di presentazione.
Oltre il 31 dicembre non sarà possibile presentare la domanda per il passato e dunque non si otterranno più gli arretrati. Dal 1° gennaio 2022 l’assegno unico entrerà a regime e sarà possibile ripresentare la domanda.

1. HAI I REQUISITI? CONTROLLA QUI
a) devi essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea, o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; oppure se cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea avere il permesso di soggiorno di lungo periodo o il permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;
b) soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito in Italia;
c) residente e domiciliato con i figli a carico fino ai loro 18 anni di età;
d) residente in Italia da almeno due anni, anche non continuativi;
e) in possesso di ISEE valido, emesso cioè nell’anno 2021 su redditi 2019:
a. fino a 7.000 euro di ISEE spetterà l’importo massimo, cioè un assegno di 167,50 euro per ciascun figlio (in caso di uno o due figli) o un assegno di 217,80 euro per ciascun figlio (in caso di nuclei più numerosi);
b. oltre 7.000 Euro fino a 50.000 euro di ISEE spetterà un assegno ridotto;
c. oltre 50.000 euro di ISEE non spetterà l’assegno.
Se nel tuo nucleo familiare ci sono figli minori disabili, l’assegno temporaneo sarà maggiorato di 50 euro per ciascuno di loro

2. DEVI SUBITO OTTENERE O RINNOVARE IL TUO ISEE 2021.
CHIEDI AL TUO CAF O PATRONATO DI FIDUCIA, ON LINE CON INPS.IT OPPURE, PREVIO APPUNTAMENTO, COL NOSTRO CAF IN VIA DOBERDÒ 16, MILANO
La presentazione dell’ISEE è indispensabile. Se non hai tempo di andare al Patronato puoi farlo on line in pochi minuti con INPS. È semplicissimo: segui tutte le nostre istruzioni qui sotto.
ATTENZIONE: IL FAMIGLIARE MAGGIORENNE HA UN CONTO CORRENTE BANCARIO COINTESTATO CON UN SALDO MEDIO SOPRA I 10MILA EURO? IN QUESTO CASO, DEVI OBBLIGATORIAMENTE RIVOLGERTI AL CAF DI FIDUCIA.
Prepara tutti questi documenti:
DOCUMENTI NECESSARI
Puoi stamparli se li porti ad un CAF oppure caricare le informazioni se lo fai online seguendo la guida passo dopo passo che abbiamo preparato:
ISEE PRECOMPILATO

Un consiglio? Approfitta dell’appuntamento al CAF da te prescelto per attivare SPID che ti consente di accedere a tutti i servizi digitali dello Stato. In alternativa puoi farlo in Posta oppure online su www.spid.gov.it.

3. A QUESTO PUNTO SEI PRONTO PER COMPILARE LA DOMANDA PER L’ASSEGNO UNICO!
DAL PRIMO LUGLIO POTRAI PROCEDERE. TI FORNIREMO A BREVE, APPENA DISPONIBILI, LE ISTRUZIONI.
NEL FRATTEMPO:
a) assicurati di avere sottomano l’ISEE aggiornato
b) prepara o procurati SPID con credenziali e il tuo cellulare
In alternativa allo SPID puoi utilizzare:
⁃ Carta di Identità Elettronica
⁃ Carta Nazionale dei Servizi
⁃ PIN INPS (se rilasciato entro 31/12/2000)
c) Accedi a www.inps.it e clicca su “Assegno Temporaneo”, poi entrerai con PIN, SPID, Carta d’Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi
In alternativa:
– Chiama il Numero Verde 803 164 (gratuito da linea fissa) o il numero 06 164164 (da rete mobile, al costo della tariffa del gestore telefonico)
Gratuitamente al CAF/Patronato di fiducia

4. ATTENZIONE! HO ALTRE PRESTAZIONI INPS IN CORSO? POSSO OTTENERE L’ASSEGNO UNICO E CUMULARLO ANCHE SE SONO TITOLARE DI:
– Reddito di Cittadinanza. L’Assegno Unico solo in questo mi arriverà automaticamente: non devo fare nulla!
– assegno al nucleo familiare con almeno tre figli minori erogato dal Comune
– assegno di natalità
– premio alla nascita
– fondo di sostegno alla natalità
– detrazioni fiscali
– assegni familiari previsti per coltivatori diretti, coloni e mezzadri, piccoli coltivatori diretti, pensionati di queste gestioni ed i pensionati delle gestioni lavoratori autonomi

Back To Top